Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Cinemacorsaro

Cinemacorsaro

Film, visioni e appunti di cinema


E' tutta una farsa al Teatro Marconi dal 8 al 20 dicembre

Pubblicato da vittorio.zenardi su 3 Dicembre 2015, 15:13pm

Tags: #TEATRO, #ATTUALITA', #ARTE

E' tutta una farsa al Teatro Marconi dal 8 al 20 dicembre

E' tutta una farsa ovvero Petito's Paly, lo spettacolo scritto e diretto da Gianfranco Gallo inaugura la stagione al Teatro Marconi di Roma.
Dall'8 al 20 dicembre Gianfranco Ga
llo e Massimiliano Gallo, dopo il loro successi televisivi e cinematografici, salgono sul palco del teatro diretto da Felice Della Corte, con Gianluca Di Gennaro, Arduino Speranza, Bianca Gallo, Anna De Nitto, Francesco Russo, Ursula Muscetta con uno spettacolo che omaggia il teatro di tradizione, quello della farsa, della maschera e del travestimenti.

La famiglia Gallo si ritrova in scena per uno spettacolo ispirato a Petito.
I figli di Nunzio Gallo, Gianfranco e Massimiliano hanno deciso di ritrovarsi in scena con uno spettacolo tradizionale anche se in chiave moderna.
La grande maschera di Pulcinella che si apre e si chiude, che fagocita gli attori che vi recitano dentro e che gli attori stessi alla fine chiuderanno per uscire da essa.
È il Teatro Napoletano di Tradizione, e in particolare quello della farsa, ovvero dell’invenzione, del corpo, dell’effetto, della mutazione, della scomparsa.
A portarlo in scena i fratelli Gallo, definiti gli eredi dei fratelli Giuffrè, dei Maggio, dei De Filippo, di quella nobile tradizione teatrale napoletana che si tramanda di padre in figlio.
Gianfranco e Massimiliano si divertono qui a intrecciare le trame di due opere del grande Petito: la famosa ‘Na campagnata e tre disperate e Inferno , Purgatorio e Paradiso per dimostrare che il teatro della farsa è un teatro che rende libero chiunque si interessi a lui. E le farse di Petito sono talmente dirompenti nell’invenzione e nella vis comica che possono fare a meno di essere datate, vestite, realistiche. Niente di morto, niente di vecchio. Semplicemente teatro antico e vivo.

Mi piace definire il mio teatro di Oltradizione – dice Gianfranco Gallo – un teatro che viene dall’Oltre ed è diretto Oltre. Io riscrivo tutto e svelo ciò che dal passato deriva e che si è trasformato e trasmesso fino a me per andare oltre me. Non riuscirei a imbalsamare Petito, io lo rivelo come calco del volto di Totò, di Troisi e di tanti altri”.

Dal progetto alla scenografia, fino ai costumi, tutto è stato curato sin nei minimi particolari, come nel teatro di una volta, quello costruito e interpretato da veri artigiani della scena. Una maschera gigante di Pulcinella accoglie dal palcoscenico gli spettatori. Una maschera che nasconde e svela gli attori, simbolo di tutti i teatranti. Lo spettacolo racchiude un mondo di maschere in cui, però, la “maschera” non ci sarà, come sottolinea Gianfranco Gallo:

“Non è necessaria in un teatro potente, ma nudo, Antonio Petito, che è stato il Pulcinella più famoso della storia, è secondo me il vero assassino di Pulcinella. Le sue farse sono talmente dirompenti nell’invenzione e nella vis comica, che possono fare a meno di essere storicizzate, vestite e mascherate, sono già oltre quel che rappresentano”.

Teatro Marconi

viale Guglielmo Marconi 698e

dall' 8 al 20 dicembre

Ore 21,00 domenica ore 17,30

Biglietti: Intero, 24.00 Ridotto, 20.00

www.teatromarconi.it

info@teatromarconi.it

tel 06 59.43.544

Vittorio Zenardi

Commenta il post

Archivi blog

Social networks

Post recenti